Distacco dipendenti in Francia

Una società, la cui sede è stabilita in Italia, può temporaneamente distaccare dei dipendenti in Francia per una specifica missione. Qualsiasi datore di lavoro italiano, che deve svolgere un servizio sul territorio francese, deve trasmettere, prima dell'inizio del suo intervento, una dichiarazione preliminare di distacco transnazionale all'ispettorato del lavoro da cui dipende il luogo della sua prestazione.

Le attività considerate come distacco temporaneo sono riportate nel seguito:

  • Prestazione di servizi in subappalto: per attività industriale, commerciale, artigianale, liberale o agricola
  • Mobilità infragruppo: fornitura di personale senza scopo di lucro tra società dello stesso gruppo per una missione o formazione
  • Lavoratori temporanei: un'agenzia di lavoro temporaneo stabilita all'estero può distaccare dei dipendenti a favore di una società francese
  • Operazione per conto proprio: una società stabilita all'estero, proprietaria o meno di uno stabilimento in Francia, può temporaneamente distaccare i suoi dipendenti per specifiche missioni (per esempio: logistica, manutenzione, ecc.).

L’assenza di questa dichiarazione, in caso di controllo da parte dell’ispezione del lavoro, è sanzionato con delle multe il cui valore varia secondo il numero di giorni di trasferta ed il numero di dipendenti distaccati.

Per maggiore informazioni potete scriverci a ccifranceitalie(@)chambre.it

Share this page Share on FacebookShare on TwitterShare on Linkedin

Close

Adhérer